Frequently Asked Questions

In questa pagina troverai le risposte alle domande più frequenti sull'utilizzo del portale di fatturazione elettronica. Puoi inoltre scaricare il manuale completo cliccando qui:
Manuale utente (PDF, 1MB)
Per poter visualizzare il manuale devi avere installato Adobe® Reader® nel tuo computer.

Scarica Adobe® Reader®


AVVISO - Aggiornamento del Portale territoriale per la fatturazione elettronica: A causa di una riscontrata inaffidabilità di alcuni provider di Posta Elettronica Certificata (PEC), i messaggi di Esito Committente (inviati automaticamente dal sistema in fase di accettazione/rifiuto della fattura) talvolta non vengono recapitati al Sistema di Interscambio (SdI). Con il nuovo aggiornamento, il portale tenterà di rilevare tali errori e li segnalerà all'utente, consentendo il reinvio dell'Esito Committente. Per maggiori informazioni, consulta il manuale aggiornato (pag. 10) e le nuove FAQs.

Che cos'è il Sistema di Interscambio (SDI)?

È il sistema, gestito dall'Agenzia delle Entrate, che gestisce tutti i flussi delle fatture elettroniche per le pubbliche amministrazioni. Per informazioni più dettagliate visitare questa pagina.

A che cosa serve la Posta Elettronica Certificata (PEC) in relazione alla Fatturazione Elettronica?

Il portale territoriale per la fatturazione elettronica delle Pubbliche Amministrazioni calabresi utilizza la casella PEC di ciascun ufficio per comunicare con lo SDI, per ricevere le fatture e le notifiche e per inviare i messaggi di esito committente.

Ho ricevuto un messaggio dal SDI nella casella PEC. Cosa devo fare?

I servizi del portale territoriale per la fatturazione elettronica provvederanno automaticamente a elaborare il messaggio. È possibile leggere il messaggio, ma questo NON va assulutamente eliminato né spostato.

Nella casella PEC trovo delle ricevute di Accettazione e di Consegna relative ai messaggi di Esito Committente. Cosa devo farne?

Queste ricevute vengono inviate dal proprio provider di PEC per attestare l'avvenuto invio del messaggio di Esito Committente al SDI. Tali ricevute vengono utilizzate dal portale di Fatturazione Elettronica per confermare l'avvenuta accettazione/rifiuto della fattura, pertanto è possibile leggere tali messaggi, ma questi NON vanno eliminati né spostati.
Questa funzionalità potrebbe non essere disponibile a seconda del provider di PEC utilizzato.

Nella casella PEC sono comparse due nuove cartelle, SDI_inbox e PEC_inbox. A cosa servono?

I servizi del portale territoriale per la fatturazione elettronica creano automaticamente queste cartelle e le utilizzano per l'elaborazione dei messaggi in arrivo dal SDI. All'interno della cartella SDI_inbox verranno inseriti (spostati) tutti i messaggi provenienti dal SDI dopo essere stati correttamente elaborati dal portale. Nella cartella PEC_inbox invece vengono spostate le ricevute di accettazione, di consegna e di mancata consegna ricevute dal proprio provider PEC e relative agli invii dei messaggi di Esito Committente.

I file originali delle fatture hanno estensioni diverse. Perché?

Il soggetto che emette la Fattura Elettronica deve firmarla digitalmente con Firma Elettronica Qualificata. Tale firma può essere apposta sul file XML in due diversi formati: XADES-BES e CADES-BES.

Perché non riesco ad entrare nell'area privata del portale utilizzando le credenziali del mio ufficio?

Verifica che le credenziali siano corrette ed eventualmente prova a ricaricare la pagina. Se il problema persiste, contatta il supporto tecnico.

Perché anche cliccando sul pulsante "Aggiorna" nessuna nuova fattura viene mostrata nell'elenco?

Prova a uscire dall'area privata e entrare nuovamente.
Se la password della casella PEC del tuo ufficio è stata modificata, aggiornala utilizzando l'apposita funzionalità.

Vicino al ID della fattura c'è un'icona con una 'i' bianca dentro cerchio blu. Che cos'è?

Passando con il mouse sopra l'icona verranno mostrate informazioni aggiuntive specifiche per quella fattura.

Vicino al ID della fattura c'è un'icona con un punto esclamativo bianco dentro un cerchio rosso. Che cos'è?

Passando con il mouse sopra l'icona verranno mostrate informazioni aggiuntive specifiche per quella fattura.

Ho ricevuto una fattura duplicata. Cosa significa?

A volte, in situazioni particolari, il SdI potrebbe non sapere se la fattura è stata ricevuta o meno dalla PEC della Pubblica Amministrazione, pertanto, dopo qualche giorno dal primo invio, procederà a inviarla nuovamente. La fattura e l'IDFileFattura del nuovo invio saranno identici a quelli della prima fattura ricevuta. Essendo un duplicato, le operazioni di invio esito (accettazione/rifiuto) vengono disabilitate, in quanto dovranno essere efffettuate sulla prima copia ricevuta. Viene comunque data la possibilità di effettuare la registrazione della fattura duplicata, poiché, a tutti gli effetti, si tratta di una comunicazione vera e propria ricevuta dal SdI.

Ho registrato una fattura con dei valori errati, posso modificarli?

Sì, se sono trascorsi meno di 15 giorni dalla data della prima registrazione. Per modificare la registrazione, trova la fattura nella pagina di Ricerca e apri la maschera di dettaglio.

Ho inviato un esito errato per una fattura, posso annullarlo?

No, non è possibile annullare l'invio dell'esito committente.

Una fattura per cui era già stato inviato l'esito è comparsa nuovamente nell'elenco delle fatture in attesa di essere accettate o rifiutate. Perché?

Tale situazione può verificarsi in due casi: 1) Lo SDI ha rigettato l'esito inviato in precedenza. Puoi verificare tale situazione nella pagina delle Notifiche. 2) Il provider di PEC non riuscito a consegnare il messaggio di Esito Committente al SdI.

È stata ricevuta una Notifica di Decorrenza Termini per una fattura. Cosa significa?

Significa che sono trascorsi più di 15 giorni dall'emissione della fattura, che è il limite massimo entro il quale la fattura elettronica deve aver completato il suo ciclo (ovvero deve essere stata accettata o rifiutata). Lo SDI in tale situazione provvede ad avvertire tramite la Notifica di Decorrenza Termini sia l'amministrazione destinataria sia il mittente (cedente/prestatore) e la fattura si ritiene implicitamente accettata.